Voltolino (Porzana porzana) - Giraldýna


Voltolino (L.Santoni)

Voltolino (L.Santoni)



Caratteri distintivi

Più piccolo del Porciglione, grande circa come un tordo: Dorso bruno-oliva scuro, penne del dorso e copritrici alari nere nel centro, all’interno dell’orlo delle ali striature giallo sbiadito; molti segni e macchie bianchi sulle parti superiori: Parti inferiori e lati della testa più o meno bruno-beige; le parti inferiori sono coperte da molti puntini bianchi; fianchi barrati di bianco; copritrici inferiori della coda giallo- brune ( vedi Porciglione). Giovane con parti inferiori più chiare.
Attivo all’imbrunire; corre col corpo raccolto e nei voli brevi tiene le zampe penzoloni . Come il Porciglione si tiene ben nascosto.

Distribuzione e presenza ( generale )
Nidifica dall’Europa alla Siberia centrale. In Italia estivo nidificante, a distribuzione molto ristretta, a presenza localizzata, scarso.
Nidifica in aree inondate con livello dell’acqua basso e con fitta vegetazione , come zone paludose (preferibilmente ricoperte di carici e non di sole canne), prati allagati e pantani: Molto sensibile ai cambiamenti del livello dell’acqua.

Riproduzione e nido
Nido ben nascosto, per lo più accostato al suolo o in isolette di carici nelle paludi; è una coppa compatta spesso con un tetto di foglie. Deposizione in aprile-giugno, molto spesso due covate all’anno

Alimentazione

Piccoli animali delle acque poco profonde e del fango, per esempio insetti, vermi.lumache; anche parti tenere delle piante.

Da “ Uccelli “ di E. Bezzel ed Zanichelli

Distribuzione e presenza nella riserva naturale Palude Brusà – Vallette
di R. Pollo
Frequenta preferenzialmente i cariceti durante le migrazioni di fine marzo-aprile e settembre, ma viene contattato sempre più spesso anche in inverno. Alcuni rari contatti avuti in periodo riproduttivo non escludono la possibilità che possa nidificare.

 

 

 

 

 

 

 



Loading


Foto del mese




Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.

iscriviti



Seguici su facebook