Pittima minore (Limosa lapponica)



Caratteri distintivi
La pittima minore è un limicolo lungo circa 38 cm. e dotato di un'apertura alare che può raggiungere gli 80. Il maschio è più grande della femmina. Durante l'inverno i due sessi sono sostanzialmente simili e sfoggiano una livrea alquanto modesta. Dorso ed ali ostentano una screziatura di bianchi, neri e marroni mentre testa, attraversata però orizzontalmente da una sottile banda bianca, collo e parti anteriori presentano una tenue colorazione tra il beige ed il grigio con fini striature scure. Il ventre è bianco. Gli occhi sono marrone-nerastri; il becco, roseo, ha una punta scura lievemente ricurva in alto. I tarsi sfumano dal grigio al verde. Durante il periodo riproduttivo gli adulti sono facilmente distinguibili; le tonalità  marroni si accentuano in maniera evidente ma nel maschio si arriva quasi ad una colorazione ocra che interessa anche il ventre. La foto allegata alla scheda, ottenuta in agosto in migrazione di ritorno con estremo agio per l'eccezionale confidenza dell'animale, mostra forse un giovane.

Voce
La pittima è un uccello silenzioso;sembra riservi modeste emissioni vocali al mantenimento dei contatti all'interno dello stormo migratorio.

Distribuzione
La pittima minore è un uccello se non raro quanto meno di difficile osservazione dal momento che, migratore africano, si riproduce nel Finnmark norvegese e nell'estremo nord di Svezia, Finlandia e Russia. Piccoli contingenti svernano nei tratti costieri oceanici, soprattutto britannici.

Habitat
L'habitat estivo, per quanto appena detto, è quello della tundra.

Alimentazione
Il lungo becco tradisce immediatamente le abitudini alimentari della pittima minore che con esso scandaglia accuratamente il limo alla ricerca di invertebrati che individua a mezzo di sottili e sensibili strutture tattili.

Riproduzione e uova
Il nido è quello tipico degli uccelli di tundra che si riproducono a terra. In una buchetta che viene resa più accogliente con l'apporto di vegetali sia il maschio che la femmina covano per tre settimane tre o quattro uova che piccole punteggiature verdi, grigie e marroni contribuiscono a celare alla vista di eventuali predatori. I pulcini, nidifughi, si alimentano subito sa soli.

Loading


Foto del mese




Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.

iscriviti



Seguici su facebook