Airone rosso – Airòn

Ardea purpurea

Caratteri distintivi

Si distingue dall’Airone cenerino per le dimensioni minori e, a breve distanza, per il piumaggio decisamente più scuro. Dorso e ali grigio lavagna, con le scapolari allungate, color castano chiaro, durante la stagione riproduttiva. Vertice e cresta neri; petto color castano con del nero ai lati; collo rossastro striato di nero. I giovani sono più color sabbia, con vertice castano e senza strisce nere sulla testa e sul collo. Testa e collo più ‘serpentino’ rispetto all’Airone cenerino. In volo il collo è ripiegato e più angolato, le zampe appaiono più lunghe che nell’Airone cenerino; ha battiti d’ala più rapidi.

Voce

Simile a quella dell’Airone cenerino, ma generalmente è silenzioso lontano dalla colonia

Distribuzione generale

Nidifica in colonie da piccole a relativamente grandi.

Habitat

Nidifica in aree umide con alta e fitta vegetazione, spesso con alberi sparsi. Predilige acque poco profonde, eutrofiche, con fondo privo di pietre, e sponde con fitta vegetazione.

Alimentazione

Si nutre, di mattina o di sera, di pesci e insetti, catturati stando immobile in agguato; preda anche piccoli mammiferi e anfibi.

Riproduzione e uova

Uovo. Privo di segni, talvolta con chiazze color rosso/bruno scuro/bianco; colore di fondo blu chiaro/verde blu. Superficie spesso con piccolissimi pori, non lucida. Forma subellittica/subellittica corta. Dimensioni 57 x 41 mm (50-61 x 37-44), peso 50 g (37-60). Molto simile all’uovo dell’Airone cenerino.

Distribuzione e presenza nella Riserva Naturale Palude Brusà Vallette

Migrante regolare, estivo, nidifica con un paio di coppie nei canneti estesi e maturi. Si osserva da aprile a settembre, ma è molto più raro dell’Airone cenerino. E’ una specie compresa nella lista rossa degli animali in via di estinzione.
Roberto Pollo

Riproduci l’audio

Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter

Acconsento al trattamento dei dati secondo la Privacy Policy.