Beccaccia

Scolopax rusticola

Caratteri distintivi

Un uccello di bosco tozzo, spesso visto come un uccello rossastro simile ad un rapace notturno, con le ali arrotondate, che svolazza tra gli alberi. Difficile da vedere a terra a causa del comportamento riservato, delle abitudini crepuscolari e della colorazione mimetica. Parti superiori bruno rossastro, punteggiate e striate di nero. Parti inferiori beige, finemente barrate. Ampie barre nere sul vertice e sul collo, sul quale vanno assottigliandosi. Faccia beige, con poche linee scure. Colorazione della barra alare o del groppone non contrastanti con il piumaggio. Zampe piuttosto corte; becco lungo color carnicino, con punta nera. Alcuni individui, tuttavia, hanno becco insolitamente corto. Occhi grandi in posizione molto arretrata. Caratteristico volo nuziale, nel quale i maschi, al crepuscolo, volano oltre la sommità  degli alberi emettendo grugniti bassi e sonori suoni simili a starnuti. Estremamente poco sociale e abitualmente solitaria.

Voce

Di solito silenziosa, ma durante le esibizioni sessuali il maschio emette un basso grugnito ‘brrr brrr brrr’ e un sonoro ‘tsisick’.

Distribuzione generale

Mai numerosa, ma localmente comune.

Habitat

Boschi umidi con ricco sottobosco.

Alimentazione

Prevalentemente lombrichi, ma anche larve di insetti e occasionalmente materiale vegetale.

Riproduzione e uova

XXXX

Distribuzione e presenza nella Riserva Naturale Palude Brusà Vallette

XXXX

Riproduci l’audio

Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter

Acconsento al trattamento dei dati secondo la Privacy Policy.