Cornacchia

Corvus corone corone

Caratteri distintivi

Un grande airone, snello ed immacolato, con collo lungo e sottile, e lunghe piume sulla parte alta del petto e alla base del collo; assenti invece sulla testa. Durante la stagione della cova le scapolari allungate formano un mantello cascante bianco che si estende sul dorso. Zampe e dita nere; becco giallo durante la maggior parte dell’anno, ma nero con base gialla durante la stagione riproduttiva. I giovani assomigliano agli adulti in livrea non riproduttiva ma senza piume allungate.

Voce

Un aspro e gracchiante ‘kraah’; talvolta un soffice ‘gonk’; anche altre note generalmente derivanti dalle due precedenti.

Distribuzione generale

Residente comune. Esiste una leggera sovrapposizione con gli areali della Cornacchia grigia: in tali zone è possibile trovare molte forme intermedie.

Habitat

Molto vario; in genere predilige terreni aperti, ma fondamentalmente si può trovare ovunque tranne che nelle strette vicinanze delle foreste o in aree asciutte. Si può trovare anche nelle aree urbane se non eccessivamente disturbate. Nidifica su alberi alti, ma occasionalmente anche sulle sporgenze delle falesie

Alimentazione

Ha una dieta molto variata come tutti i membri della famiglia dei corvidi. Si nutre di ogni sorta di piccolo animale (sia a sangue caldo che freddo), frutti, semi, noci e anche carogne.

Riproduzione e uova

XXXX

Distribuzione e presenza nella Riserva Naturale Palude Brusà Vallette

XXXX

Riproduci l’audio

Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter

Acconsento al trattamento dei dati secondo la Privacy Policy.