Lucarino

Carduelis spinus

Caratteri distintivi

Il maschio si distingue facilmente per il piumaggio verde e giallo, la testa e il mento neri, la barra alare, il groppone e i lati della coda gialli. La femmina ha testa senza nero e con meno giallo, ma con più verde grigiastro, e parti superiori, petto e fianchi bianchi e fortemente striati. Coda forcuta e becco grigiastro, piuttosto lungo e appuntito. I giovani sono ancora più striati e meno gialli. In genere in stormi sugli alberi, ma anche a terra. Spesso si unisce ad altri fringillidi, in particolare organetti.

Voce

Richiamo ‘tsii zi’, ‘tsoi aii’. Canto cinguettante con note nasali, spesso emesso dagli stormi sulla cima degli alberi.

Distribuzione generale

Residente abbastanza comune. In inverno si disperde in gran parte della regione Paleartica occidentale.

Habitat

Durante la stagione riproduttiva frequenta foreste miste o di conifere, mentre in inverno predilige boschi di betulle e ontani.

Alimentazione

In estate insetti e semi, in inverno prevalentemente semi. Spesso si appende a testa ingiù per raggiungere i semi di cui si nutre, esattamente come fanno anche le cince.

Riproduzione e uova

XXXX

Distribuzione e presenza nella Riserva Naturale Palude Brusà Vallette

XXXX

Riproduci l’audio

Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter

Acconsento al trattamento dei dati secondo la Privacy Policy.