Spioncello

Anthus spinoletta

Caratteri distintivi

Dimensioni simili a quelle di un calandro, ma più massiccio e con coda più corta. Si distingue facilmente per le zampe grigio grafite scuro o nere. In piumaggio estivo ha petto non punteggiato (o solo leggermente punteggiato) soffuso di rosa. In inverno è più grigio, con lungo e distinto sopracciglio bianco, parti superiori meno marcatamente striate che nella Pispola e a volte anche grigio uniforme, parti inferiori spesso più bianche, zampe più scure (ma a volte sembrano rosate) e timoniere esterne bianche, non grigie. Abitudini simili a quelle dei congeneri. In estate a coppie o in piccoli gruppi famigliari, in inverno spesso in piccoli stormi.

Voce

Richiamo un debole ‘ziit’. Canto una successione di note accelerate, terminanti, a differenza dei congeneri, in una serie di note gorgoglianti in crescendo.

Distribuzione generale

Aree montuose dell’Europa centrale e meridionale. In inverno lungo le coste e nell’entroterra.

Habitat

Regioni montuose, spesso oltre il limite della vegetazione arborea e anche oltre il livello delle nevi perenni, ma in genere in prati stabili umidi e terreni rocciosi nelle vicinanze di corsi d’acqua. In inverno nell’entroterra in campi arabili, nelle vicinanze di corsi d’acqua, fossati, acquitrini, ecc., abitualmente in piccoli gruppi.

Alimentazione

In prevalenza invertebrati, ma talvolta anche materiale vegetale. Caccia sul terreno, camminando o con brevi corse. Cattura le mosche effettuando brevi voli verticali (come le ballerine); cerca il cibo anche nell’acqua, sotto i sassi, ecc.

Riproduzione e uova

XXXX

Distribuzione e presenza nella Riserva Naturale Palude Brusà Vallette

XXXX

Riproduci l’audio

Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter

Acconsento al trattamento dei dati secondo la Privacy Policy.