Capinera

Sylvia atricapilla Sylvia atricapilla

Caratteri distintivi

Si distingue facilmente per il vertice nero nel maschio e rosso ruggine nella femmina. La faccia e il collo sono grigi, le parti inferiori bianche, la coda e il resto delle parti superiori brunastre. Coda senza traccia di bianco. Il vertice nero non si estende al di sotto degli occhi ed è molto più ristretto che nelle cince. I giovani hanno vertice rosso come nelle femmine. Attivo, ma in genere difficile da vedere, ad eccezione del maschio mentre canta e, in autunno, degli individui che cercano il cibo.

Voce

Richiamo un acuto ‘tic’, ‘ciurr’ e talvolta un rantolo simile a quello di uno scricciolo. Il canto è simile a quello di un Beccafico, ma termina con calme e sonore note fischianti.

Distribuzione generale

Visitatore estivo comune.

Habitat

Boschi decidui, parchi, giardini, ecc., con chiome degli alberi e sottobosco fitti ma spazio intermedio aperto. Più frequentemente in aree boschive rispetto al Beccafico.

Alimentazione

Insetti e bacche che per lo più trova sugli alberi o tra i cespugli, ma talvolta anche sul terreno.

Riproduzione e uova

XXXX

Distribuzione e presenza nella Riserva Naturale Palude Brusà Vallette

XXXX

Riproduci l’audio

Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter

Acconsento al trattamento dei dati secondo la Privacy Policy.