Ghiandaia

Garrulus glandarius

Caratteri distintivi

Inconfondibile: ha piumaggio cannella rossastro chiaro, con piume del vertice erettili striate di bianco e nero, grossi mustacchi neri, copritrici alari barrate di blu e nero, gola bianca, macchia bianca sulle ali chiuse, groppone bianco e regione cloacale bianca, in netto contrasto con la coda scura. Volo pesante; spesso si può osservare mentre saltella tra i rami degli alberi.

Voce

Quando è indotta a volare, emette un rauco e sonoro ‘skreeeek’; anche vari suoni stridenti e gnaulanti.

Distribuzione generale

Residente comune in tutta l’Eurasia. Le popolazioni settentrionali in inverno si disperdono verso Sud.

Habitat

Più arboreo rispetto agli altri membri della sua famiglia: si trova sempre nelle vicinanze di alberi e, in inverno, in particolare di querce. Nidifica in basso sugli alberi, o su piante alte del sottobosco. In genere è un uccello molto diffidente, anche se oggigiorno è possibile trovarlo pure nelle città.

Alimentazione

In prevalenza frutti di ogni tipo (in particolare ghiande), ma anche invertebrati e piccoli mammiferi; notoriamente deruba i nidi.

Riproduzione e uova

XXXX

Distribuzione e presenza nella Riserva Naturale Palude Brusà Vallette

XXXX

Riproduci l’audio

Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter

Acconsento al trattamento dei dati secondo la Privacy Policy.

A seguito della pubblicazione del nuovo DPCM del 9 marzo 2020 su tutto il territorio nazionale, fino al 3 aprile, saranno in vigore le limitazioni nello spostamento e nello svolgimento delle varie attività. Per quanto riguarda l'Associazione Naturalistica Valle Brusà:

  • Annulate LE APERTURE DEL SECONDO SABATO E DELL'ULTIMA DOMENICA DEL MESE
  • Tutte le attività sono sospese fino al 3 Aprile
  • Sede CHIUSA fino al 3 Aprile

Capirete che questa non è una scelta ma una disposizione del Ministero della Salute al fine di "contenere" e combattere  questo virus.