Pettazzurro

Luscinia svecica

Caratteri distintivi

Somiglia al Pettirosso nella forma e nel comportamento. Ha la coda bruno scuro, con base rossastro brillante, vistosa in volo e quando aperta. Il maschio in primavera ha collarino blu brillante, separato delle parti inferiori color crema da una banda nera o bruno rossastra. In Europa ne esistono due sottospecie: Luscina svecica cyanecula, dell’Europa centrale, ha una chiazza bianca nel mezzo del petto blu; Luscina svecica svecica, nordeuropea, ha una chiazza rosso mattone. In autunno la gola è biancastra, ma anche con un po’ di blu. La femmina ha collarino biancastro, delimitato da una banda pettorale e da strie ai lati scuri, con qualche macchiolina nera, tracce di castano e talvolta con bordi più o meno blu. Parti superiori bruno terra, vistoso sopracciglio color crema. I giovani somigliano a quelli di Pettirosso ma si distinguono perchà© più neri, con base della coda rossastra. Nidifica sul terreno tra i cespugli e la vegetazione densa. Si vedono spesso di notte.

Voce

Un acuto ‘tecc’, un soffice ‘uiit’ e un gutturale ‘tarrc’. Canto molto musicale e vario, simile a quello dell’Usignolo e del Tottavilla, ma più alto, debole e meno vario, con note metalliche e come di grillo. Spesso imita altri uccelli. Generalmente inizia a cantare sugli alberi o sui cespugli al basso, per poi arrampicarsi, mentre canta, fin sulla cima; quindi vola al suolo o su altri alberi.

Distribuzione generale

La forma a gola bianca è visitatore estivo raro nelle aree centrali della regione Paleartica, ma può essere localmente abbondante. La forma a gola rossa è abbondante al Nord.

Habitat

Paludi con alberi e cespugli, come salici a ontani; anche vincheti e tra la vegetazione bassa dei fossati.

Alimentazione

Prevalentemente invertebrati, ma anche semi e frutti. Si nutre sul terreno o nel basso della vegetazione.

Riproduzione e uova

XXXX

Distribuzione e presenza nella Riserva Naturale Palude Brusà Vallette

XXXX

Riproduci l’audio

Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter

    Acconsento al trattamento dei dati secondo la Privacy Policy.

    Un anno di rilievi nell’0asi del BrusàGUARDA IL VIDEO